FESTIVAL 2014


 

CUORI CORAGGIOSI

16a EDIZIONE FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLE ABILITÁ DIFFERENTI MAGGIO-GIUGNO 2014
CARPI, CORREGGIO, SORBARA, MODENA E BOLOGNA


CLICCA SULL'IMMAGINE PER SCARICARE LA BROCHURE 2014

______________________________________________________________________________________________

Comunicato conclusivo

« Di coraggio ne abbiamo visto tanto e ci sentiamo di dire, per rispondere a  Dostoevskij, che nessuna disperazione sarà mai capace di soffocare la nostra “furiosa e forse indecente sete di vivere”.
Nello spettacolo di questa sera della compagnia Manolibera, passando per tutti gli eventi del Festival: dai Rudely Interrupted a LouBouland, dai meravigliosi concorrenti dell’Open Festival alle Scuole Alberto Pio, dal Liceo Corso alla Band Scià Scià abbiamo visto in azione questo coraggio.  Anche tutte le personalità che abbiamo incontrato il regista Eike Besuden, Massimiliano Verga, Il vescovo Massimo Camisasca, il cardinale Robert Sarah, la fotografa Letizia Morini e tutti gli intervenuti al festival  di coraggio ce ne hanno mostrato da vendere.
Ma c’è una cosa che ci ha colpito più di tutto: la straordinaria importanza della fragilità umana.
Leonard Cohen ci dice in una sua canzone “C’è una crepa in ogni cosa/è per questo che entra la luce” oppure i giapponesi quando riparano le ceramiche rotte, non nascondono il danno ma lo sottolineano, riempiendo d’oro le linee di frattura.  Questo perché credono che quando una cosa ha subito un danno e ha una storia, diventi più bella.
E allora questo cambia veramente il punto di vista sulle cose e sulla realtà. Perché se è così allora la fragilità non solo non è un  problema ma può diventare il tramite per incontrare qualcosa di prezioso e di bello. “I miei difetti sono tutti intatti/E ogni cicatrice è un autografo di Dio” dice Jovanotti. Oppure Sant’Agostino che definisce “Felix Culpa” il peccato originale perché ha meritato un così grande Redentore: la persona di Gesù Cristo.
Si, ci stiamo rendendo conto di dire una cosa “quasi indecente” in questo mondo che non accetta l’imperfezione e l’errore e che pretende di fare senza Dio ma non possiamo far finta di niente.
Nelson Mandela trovò la forza di resistere nella sua prigionia anche grazie a questa poesia  “Dal profondo della notte che mi avvolge,/Buia come un pozzo che va da un polo all'altro,/Ringrazio qualunque dio esista/Per l'invincibile anima mia.”
Auguriamo a tutti di star di fronte alle proprie innumerevoli fragilità.  »

“INVINCIBILI FRAGILITÀ”
17a Edizione del Festival Internazionale delle Abilità Differenti

_________________________________________________________________________________________________


Cuori Coraggiosi è la sedicesima edizione del Festival Internazionale delle Abilità Differenti, manifestazione dedicata all’eccellenza nella differenza organizzata dalla Cooperativa Sociale Nazareno di Carpi che si svolgerà nelle città di Carpi, Correggio, Sorbara,Modena e Bologna dal 23 maggio al 1 giugno 2014.
Quest’anno l’accento viene posto sul tema del coraggio di stare di fronte alla realtà con i propri limiti e le proprie risorse: da qui il titolo dell’intera manifestazione ed il tema della mostra d’arte dedicata agli “Eroi”
A proposito dei protagonisti della manifestazione, Sergio Zini,  Presidente della Cooperativa Nazareno, pone l’accento sul «coraggio di rischiare il desiderio del proprio cuore anche quando le circostanze sono avverse. Ma, come dice Don Abbondio, "Il coraggio, uno non se lo può dare".
Storie di ordinario coraggio e di straordinaria affezione. Da dove viene questo coraggio? Chi ce lo può dare? Un maestro, un amico, uno che ci vuol bene, un compagno di cammino. Un Altro insomma che può farci riscoprire la nostra vera statura di uomini e la grandezza del nostro cuore che, nell’ordinario della vita, desidera e ricerca la sua felicità ».

Il festival proporrà i seguenti eventi:

Esposizioni:

Mostra d’arte “Metamorfosi d'Eroe”, curatela Prof. Luca Farulli, docente di Estetica all’Accademia di Belle Arti di Venezia presso Pinacoteca Nazionale di Bologna.

Spettacoli:
-Spettacolo Musicale con orchestra A.Pio, band Scià Scià, Band australiana Rudely Interrupted e Lou Boland presso Teatro Storchi, Modena.
-Open Festival Musica, Danza e Teatro in collaborazione con gli Istituti San Tomaso di Correggio.
-Spettacolo teatrale "Falstaff. La beffa del grasso cavaliere", tratto da “Le allegre comari di Windsor”, in collaborazione con Liceo Classico Corso di Correggio e la Scuola A. Pio di Carpi.
-Spettacolo teatrale "I sospiri di sissignore" della Compagnia Teatrale Manolibera.
-Spettacolo musicale “Rock a Casa Mantovani” con la band australiana Rudely Interrupted e la partecipazione di Lou Boland.

Laboratori:
-metodanza
-cartoni animati
-karate
-origami
-pet-therapy
-ippoterapia
-gruppo fiaba
-C'era una volta

Incontri:

-Convegno di psichiatria "Il coraggio di guarire"
-Corsi e seminari in collaborazione con Scuola Centrale di Formazione "Abilità creative e impresa di transizione"

Film e Libri:

-Film “Tutti Pazzi per Parigi” di Eike Besuden e Pago Balke
-Presentazione libri:  “Benvenuto a casa” di S.E. Mons Camisasca, Vescovo di Reggio Emilia e “Un gettone di libertà” di Massimiliano Verga


Scarica il calendario in PDF

Scarica il comunicato stampa in PDF




Direzione Artistica: Emanuela Ciroldi (e This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it )

Comunicazione: Chiara Bellardi ( This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it )

Per informazioni o invio di materiale:
Tel: 0039 059664774 - Fax: 0039 059664772 - E-mail: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it